venerdì, giugno 01, 2007

In una buona causa, non ci sono mai sconfitte

Conclusa, per ora, l'avventura romana del cinquino elettrico di ASPO-Italia, possiamo tirare le somme.

E' vero che l'emendamento che abbiamo proposto con la lista Verde non è stato approvato, ma l'iniziativa è stata comunque un tremendo successo in termini di originalità, di intelligenza e di immaginazione.

Oggi, ci vuole immaginazione per trovare delle soluzioni alle varie crisi, una più insolubile dell'altra che ci troviamo davanti. Senza un po' di immaginazione per trovare strade nuove, continueremo a percorrere la vecchia; e ci stiamo sempre più rendendo conto che è senza uscita. Un gruppetto di membri di ASPO-Italia, con Pietro Cambi in testa, ha mostrato che si può cambiare rotta, che si possono avere delle idee nuove e realizzarle, che ci sono alternative al solo aspettare mugugnando che qualcun altro ci tolga dai guai.

Il cinquino elettrico è solo un tassello della una nuova visione che l'associazione ASPO sta promuovendo. E' una visione basata sulle energie rinnovabili che ci dice che la soluzione ai nostri problemi è qui e ora, che non dobbiamo aspettare anni per trovare dei modi di vivere senza inquinare chi ci sta dintorno, senza rovinare l'atmosfera, senza consumare risorse minerali ormai in declino irreversibile.

Aspettatevi ben di più dell'apparizione del cinquino davanti al parlamento! La battaglia è appena cominciata e, come diceva Gandhi, "in una buona causa non ci sono mai sconfitte".



* Nella foto, al centro con il poster in mano, "Nostra Signora del Petrolio", Debora Billi



/

5 commenti:

Deb ha detto...

Hai sbagliato foto.
Corri a metterci qualcuno che veramente merita menzione!
;-)

mauriziodaniello ha detto...

Le belle donne sono l'anima del marketing !
Consiglio di non cambiare la foto

Ciao

MondoElettrico ha detto...

In questa impresa vedo solo una serie di vittorie. Riesumata una vecchia gloriosa auto euro zero, destinata ad essere considerata come il vecchio nonno rincoglionito relegato in un angolo del salotto a guardare la televisione, si è trasformata in un giovane gioiello tecnologico che sgomma e da' la polvere a tutte le giovani auto puzzolenti e mortifere. Qui comincia una nuova era. Niente si distrugge, tutto si trasforma: retrofit.

Ugo Bardi ha detto...

Non è un errore. E' l'anima del marketing!

Anonimo ha detto...

good start