venerdì, gennaio 19, 2007

Un miglio cubico di petrolio

Vi ricordate nei fumetti di Topolino che il deposito di dollari di zio Paperone era di "tre ettari cubici"? Bene, la produzione mondiale di petrolio è molto più grande come volume.

L'attuale produzione di petrolio "convenzionale" corrisponde approssimativamente a un miglio (1.6 km) cubico di petrolio all'anno, ovvero 26 miliardi di barili. L'immagine qui sopra, da "The Oil Drum" da un'idea delle dimensioni del cubone, comparato alla torre Eiffel.

Per una definizione scientifica dell "ettaro cubico" di Paperon de Paperoni vedi questo link. Si suppone comunque che un ettaro cubico sia un cubo la cui faccia è un ettaro, ovvero ha cento metri di spigolo. Corrisponde quindi 10^6 metri cubi. Un miglio cubo ha uno spigolo di 1.6*10^3 m, quindi ha un volume di 4*10^9 metri cubi. Ne consegue che il cubone di petrolio annuale può contenere più di mille depositi di Paperone.

La domanda successiva sarebbe com'è che a uno gli viene in mente di fare questi conti, ma lasciamo perdere.......












/

4 commenti:

nicola ha detto...

E dire che tutta l'umanita', se ben pigiata, entrerebbe comodamente in un cubo di 700 metri di lato. Meno di un ottavo del consumo annuale di petrolio.

Ugo Bardi ha detto...

Ci sta, considerando che ognuno di noi in Italia consuma circa 12 barili di petrolio l'anno.

Ugo Bardi ha detto...

Diciamo che una persona in media pesa 60 kg, di questi, solo il 30% circa è materia organica, il resto acqua. Assumendo un processo al 100% efficiente, da una persona potremmo tirarne fuori un 20 litri di petrolio, ovvero circa 1/8 di barile. Sei miliardi e mezzo di persone corrispondono a meno di un miliardo di barili in tutto.

Questo basterebbe per meno di 15 giorni di consumo mondiale.

Per fortuna.......

Deserteur ha detto...

Un altro modo di vedere la cosa è che sono più di centomila litri al secondo.