domenica, agosto 10, 2008

Il picco della mafia?



Immagine dal ministero degli interni. La linea rossa mostra gli omicidi di tipo mafioso, quella nera tutti gli altri omicidi legati ad atti di criminalità.


Guardate che cosa si trova spigolando su internet. Il picco della Mafia, sembrerebbe, è stato nel 1991. Può essere che la Mafia sia diventata più gentile? O forse che anche la Mafia abbia avuto il suo picco di Hubbert? Perché no? In fondo, anche la Mafia è un'organizzazione economica e forse risente delle difficoltà economiche di tutto il paese.

9 commenti:

Gio ha detto...

spero che il post sia uno scherzo. magari interessante come curiosita', ma trovo fuorviante giudicare la salute di un'organizzazione criminale dal numero di omicidi che commette. anzi, al contrario direi che un numero elevato di omicidi segnala un periodo di cattiva salute, in cui deve arrivare alle soluzioni estreme per mantenere il controllo.
nei post degli ultimi mesi ho notato una certa tendenza a cercare di estendere il concetto di picco al di fuori dell'ambito delle risorse energetiche. non scordiamoci che "if the only tool you have is a hammer, all your problems look like nails".

Frank Galvagno ha detto...

mah il picco degli omicidi estratto da Ugo è un dato incontrastabile ... aggiungendo una nota di pessimismo, e aiutandomi con il ragionamento di Gio, potrebbe anche essere che la mafia abbia dovuto "sporcarsi le mani" in modo particolare nei primi anni '90, mentre ora non ne ha più così bisogno, essendo più radicata a livelli superiori. La parte esecutiva si è ridotta e si sarebbe potenziata quella gestionale. Possibile?

Paolo ha detto...

concordo con Frank.

Anonimo ha detto...

A un certo punto hanno saputo che dal gennaio '94 avrebbero avuto un loro partito...

Anonimo ha detto...

Non ho i mezzi per fare delle ipotesi motivate, ma quel picco è un'anomalia così evidente che DEVE avere delle cause precise e circostanziate. Sempre che il grafico sia attendibile, il che non è certo.

Carlo Stagnaro ha detto...

Sarebbe soprattutto utile avere un minimo di track record - almeno 10 o 20 anni - prima del picco, per capire se effettivamente la curva è una campana, oppure ha una forma più irregolare, o magari ha avuto altri picchi nel passato...

Antonello ha detto...

L'unica cosa che dimostra il grafico è soltanto il picco degli omicidi e nient'altro che questo. Tutto il resto sono solo congetture.

Ugo Bardi ha detto...

Mah.... questo picco della mafia è più che altro una curiosità. Non è impossibile che lo si possa interpretare in termini di "picco di Hubbert", ovvero assumendo che il numero di omicidi sia proporzionale alla produttività, in qualche modo, della Mafia in quanto organizzazione economica. Ma è certamente un'interpretazione parecchio stiracchiata. Ci sono senza dubbio altre interpretazioni possibili - in effetti tanti omicidi potrebbero anche segnalare un periodo di cattiva salute e di stress nell'organizzazione. In questo caso, dovremmo interpretarli come delle diseconomie, ovvero delle forme di "rifiuti" dell'attività della mafia. Comunque, esiste tutta una letteratura economica relativa alle organizzazioni criminali che tendono a funzionare secondo le stesse regole delle organizzazioni legali.

MaRaNtZ ha detto...

EhEh, ormai Ugo appena vede un grafico che ha vagamente la forma di un cappello, si lancia come una faina sul discorso del picco..

La serie storica non è sufficientemente lunga per stabilire se è un picco locale oppure globale, leggendo vari libri sulla mafia si scopre come questa abbia dei "cicli" di recrudescenza, sommergendo la testa quando il potere politico è compiacente, e passando ad una deriva stragista quando non lo è più, pertanto mi preoccuperei più della "valle" anzichè del picco, questa volta!

Sembra dimostrato comunque che esista il picco di qualsiasi cosa, tranne che della stupidità dei politici nostrani, ovviamente.