lunedì, febbraio 16, 2009

Nuovo blog di ASPO-Italia: "Nuove Tecnologie Energetiche"




E' nato il nuovo blog della famiglia "ASPO-Italia", nuove tecnologie energetiche.

L'idea nasce dalla lista di discussione con lo stesso nome "nuove tecnologie energetiche". La lista esiste da circa un anno e ha oltre 180 aderenti che includono parecchi esperti di energia rinnovabile. Visto il buon livello della discussione, ci è parso il caso di allargarla e di renderla pubblica con un blog dedicato specificatamente all'argomento. Ci è parso anche di poter alleggerire il blog "Risorse, Economia e Ambiente" che, al momento, si trova un po' ingorgato con troppi argomenti e che così potrà assumere una fisionomia più mirata e specifica.

L'idea con "nuove tecnologie energetiche" è di fare un blog dove si parla di energia, in particolare di energia rinnovabile, a un livello comprensibile da tutti ma comunque in modo rigoroso. Il blog lo pensiamo "aperto" nel senso che valutiamo contributi da chiunque abbia voglia di sottometterceli. Per il momento, mandateli a ugo.bardi@unifi.it; si cercano anche dei volontari che diano una mano a gestire il blog.

7 commenti:

Daria & Marco ha detto...

Se ho capito bene... commento qui poiché il blog NTE potrebbe essere uno spazio molto operativo sulle alternative realistiche che abbiamo a disposizione, quindi molto finalizzato a trovare soluzioni concrete che possano tirarci fuori da questa dannata situazione Picco-Cambiamenti Climatici.

Un blog tematico per capire come si esce dal tunnel che stiamo imboccando. Un punto di partenza per la transizione al futuro post-peak. Io non credo di avere le competenze necessarie per partecipare alle discussioni, ma non mancherò di leggere tutto, almeno per capire dove stiamo andando.

MaRaNtZ ha detto...

Il livello di notizie e dati scientifici che si trovano attualmente su NTE è superlativo, però per potere essere proposti in termini di blog occorre sicuramente effettuare un grosso lavoro di sintesi. Le discussioni sono spesso fin troppo articolate, e mantenere un atteggiamento rigorosso e scientificamente ineccepibile, pur con la dovuta sintesi, non sarà un compito facile.

Auguri al nuovo blog, sperando che sia di una qualche illuminazione per chi avrà in mano le scelte strategiche in materia di energie rinnovabili e ambiente.

Anonimo ha detto...

Commento qui perche' su NTE vi sono problemi col DB (e' su piattaforma LAMP?).

Sara' un punto di riferimento per poter argomentare in tutti quei casi, oramai all'ordine del giorno, di discussioni "da bar" basate sul nulla ideolgico o sul sentito dire.
(le auto ad idrogeno sono la soluzione a tutti i problemi soprattutto se l'idrogeno e' prodotto con energia proveniente da centrali elettriche a fissione nucleare ecc..ecc..)
Grazie,

Antonio (Prato - Firenze)

Anonimo ha detto...

Ora su NTE non c'e' piu' il messaggio di errore connessione al DB.
Ancora Grazie,

Antonio (PO-FI)

Patrizia Bortolato ha detto...

Volevo segnalarvi questa iniziativa divulgativa finalizzata alla
sensibilizzazione sociale al problema delle Energie Alternative.

http://www.comune.milano.it/portale/wps/portal/CDM?WCM_GLOBAL_CONTEXT...


Cineteca, inizia nuovo ciclo
Energia verde al cinema


Il circolo di Legambiente “Baciati dal Sole” organizza, in
collaborazione con la Cineteca Italiana, “Energia verde al
cinema”, terza edizione della rassegna che porta a Milano film e
documentari sull’energia solare e i cambiamenti climatici proprio per
chiarire in che modo è possibile per ciascuno di noi usare in maniera
più efficiente l’energia a casa, per muoversi, nei luoghi di lavoro e
a scuola.

Venerdì 20 febbraio (h 21), sab. 21 feb. (h 19.15), dom. 22
feb. (h 19) è in programma "8" di Jane Campion,

venerdì 20 alle 19 c'è
"Cars or people" di Christopher Chapman (al termine buffet biologico
offerto a tutti),

sabato 21 alle 21,15 spazio a "Deep water" di Louise
Osmond,

domenica 22 alle 15 ecco "Barcellona città sostenibile" di
Stefano Zolla,

chiude domenica 22 16.30) "End of suburbia" di Gregory
Greene

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu