venerdì, dicembre 22, 2006

L'insostenibile leggerezza del negazionismo



Recentemente, avevo lasciato su "Comedonchisciotte" un commento sul fatto che ritenevo la questione del riscaldamendo globale una cosa seria e importante. Di ritorno, ho ricevuto questo commento da "Remo" che vi passo per vostra curiosità

Si certo bardi come no....sono le bombolette spray il problema!
Un vulcano che erutta emette più gas di una o più nazione intere contemporaneamente (dipende dalla dimensione dell'eruzione).
Negli ultimi 20 anni le eruzioni sono aumentate.
Gli allevamenti ovini neozelandesi emettono più metano (scureggiano le pecore lo sapevi?) della Nuova Zelanda intera.
E poi vogliamo mettere quel fior fiore di scienziati che da tempo va sostenendo prove alla mano la natura elettrica dell'universo e delle interazione elettromagnetiche fra sole e pianeti? Non sarà forse un influsso più grande delle bombolette spray terrestri?
Perchè quando si tratta di energia rinnovabile gli pseudo ecologisti ci ricordano l'immane potenza solare scarsamente sfruttata e quando si parla di clima non si vuol tenere in considerazione l'azione diretta del sole?
Perchè negli anni '70 si vaticinava una nuova glaciazione e oggi il riscaldamento globale?
Perchè come al solito la scienza o pseudo-scienza si è messa al servizio dell'ideologia con l'assistenza di quei tanti scimuniti che sono pronti a dargli retta.


Ora, potremmo far notare diverse cose al Sig. Remo. Per esempio che le bombolette spray sono note più che altro per far danni allo strato di ozono, non alla temperatura dell'atmosfera. Che le emissioni di metano dalle pecore sono parte del ciclo naturale del metano e che il metano emesso viene riassorbito dalla biosfera in pochi anni. Che il fatto che negli anni '70 si prevedesse una nuova glaciazione è una bufala, un'altra delle tante leggende che girano su internet. E così via....

Ma il punto non è tanto notare errori nel commento, ma notare la leggerezza incredibile con la quale ci si esprime su una cosa, come il riscaldamento globale, che ha il potenziale di ammazzarci tutti se le cose si dovessero mettere veramente male. Non so se il sig. Remo sia laureato o che mestiere faccia. Noto però che le qualifiche accademiche non portino necessariamente a evitare atteggiamenti, diciamo, un tantino leggeri. Recentemente, Emilio Gerelli, professore emeritio dell'università di Pavia, ha criticato il concetto di riscaldamento globale sulla base di argomentazioni non più sostanziali, anzi direi ancora meno sostanziali, di quelle che qui il sig. Remo si è sentito di esprimere.

Sembrerebbe che il riscaldamento globale sia ritenuto ancora qualcosa sulla quale si può scherzare con battute tipo quella delle xxxxegge delle pecore. E' uno scherzare col fuoco; speriamo che nessuno si debba bruciare di brutto prima di imparare che è una cosa seria.



/

3 commenti:

elasmar.toufic ha detto...

Non sono un climatologo ma ho acquisito con il tempo, l'esperienza, il buon senso, l'osservazione e l'acquisizione tramite lo studio dei fenomeni in atto o già avvenuti, una certa conoscenza di molti fenomeni climatici, meteorologici e agrometeorologici. Ho imparato a distinguere 3 grossi fenomeni:
- Global Changes (Cambiamenti Globali)
- Global Warming (Riscaldamento Globale)
e
- Climate Changes (Cambiamenti Climatici)
Si tratta di fenomeni molto complessi e che dipendono da tante variabili e fattori per cui sarebbe necessario scrivere 4 tomi per spiegarli.

Posso dire soltanto a chi guarda alle scuregge delle pecore come fonte di guai per eccessiva e missione di metano in atmosfera posso dire due cosette piuttosto serie:
1- Pascoli e Prati assorbono CO2 e Metano ... ooops non lo sapevate???
2- Non solo caprini, bovini, suini e ovini scureggiano
3- anche 6,5 Miliardi di persone scureggiano ed emettono altrettanto Metano..

Un saluto globale

Toufic

robygoof ha detto...

Salve,
Ci sono per caso dati sul livello medio del mare? Non c'è ancora una evidenza chiara del fenomeno? (innalzamento).

Grazie e auguri a tutti

Roberto

Ugo Bardi ha detto...

Dati sul livello del mare? Si, mi pare che ci siano. Però devo chiedere ai veri esperti del forum "aspoitalia"