domenica, agosto 19, 2007

La retorica dell'idrogeno

L'idrogeno è uno dei 92 elementi naturali della tavola periodica. Come tale, ha certamente una sua dignità, ma per qualche ragione negli ultimi anni è diventato qualcosa da invocare come il salvatore del pendolare motorizzato a lunga percorrenza; ormai stremato dal caro-benzina. E' il concetto della mitica auto a idrogeno, pulita e efficiente, il cui scarico alla marmitta può essere addirittura bevuto, come ha fatto vedere Beppe Grillo in uno dei suoi spettacoli

A proposito dell'idrogeno come combustibile per veicoli, l'analisi di ASPO-Italia non è molto favorevole, anzi e demolitiva. Viene fuori dai nostri dati che l'idrogeno è terribilmente inefficiente, costoso, poco pratico e pericoloso. E' possibile che l'idrogeno possa essere utile come mezzo di stoccaggio dell'energia rinnovabile, ma per i veicoli è un disastro sotto tutti gli aspetti. Per questo, ci siamo impegnati sul concetto del trasporto elettrico a batterie; molto più efficiente, sicuro, e pratico.

La nostra analisi comincia ad essere nota. Cercando su google, vengono fuori più di 13.000 link che contengono entrambe i termini "ASPO" e "idrogeno; niente male! A una scorsa informale, sembra che la maggioranza delle pagine linkate siano favorevoli alla nostra posizione. Ovviamente non tutte, ce n'è una recente dal blog "l'Occhio di Romolo" dove leggiamo che l'ultimo articolo di Massimo de Carlo a proposito del confronto fra idrogeno e batterie è:

la conferma dell’avversione non-razionale dei “picchisti” italiani nei confronti del vettore idrogeno

Bene; in un post precedente si era parlato di retorica e si era detto nei commenti che quando uno è a corto di argomenti non gli resta che provare a offendere l'avversario. Evidentemente, i fautori dell'idrogeno come carburante cominciano a essere veramente a corto di argomenti



...

2 commenti:

Frank Galvagno ha detto...

uhm con che faccia si possa sostenere che un articolo che espone le casistiche, numeri e rendimenti etc. possa essere non-razionale.

Mi rendo conto che ASPO non è nè vuole essere LA Scienza infusa, però di competenze ce ne sono e si potrebbero fare confronti ben più proficui che non post polemici.

E' verissimo che terminati gli argomenti, alcuni passano alle offese. Ci sono poi anche quelli che dalle offese passano alle aggressioni fisiche ... :-)

mauriziodaniello ha detto...

Detto Cinese e Giapponese :
Chi detiene il torto, offende sempre !